Ai tempi della Stasi

Muro di BerlinoMuro di Berlino

C’era un tempo in cui le persone si spiavano tra di loro. In cui il vicino di casa poteva denunciarti e farti finire in galera, quella vera, con le sbarre.

Nella DDR, la Germania dell’est, è stato messo in piedi il più grande servizio segreto del mondo. Il Ministero per la sicurezza di Stato, la Stasi, la famigerata polizia politica, che tutto sapeva e tutto vedeva. A Berlino est si diceva che la Stasi ti amava così tanto da soffocarti in un abbraccio mortale.

Il controllo che perpetrò per anni sulla popolazione fu così capillare da coinvolgere nel suo apparato cittadini comuni. Ad un certo punto il proprio vicino di casa, il professore, il droghiere dove si andava a fare spesa, il farmacista. Tutti cominciarono a collaborare con il “Grande fratello”. Chi non collaborava, dimostrando così la sua inaffidabilità, diventava automaticamente un sospetto.

Quando il muro crollò e si aprirono gli archivi, in molti scoprirono amaramente di essere sotto controllo di qualcuno che non avrebbero mai sospettato, magari il migliore amico o perché no la propria moglie.

Viene da domandarsi se tutto ciò in fondo non faccia parte della natura umana, se la tentazione di additare il prossimo come non in linea sia così forte da essere presente ancora oggi, nella nostra società. Il meccanismo è semplice, prendere un tema morale, ai tempi del comunismo era la ricchezza dei capitalisti, oggi potrebbe essere il razzismo, e su quello basare una sorta di persecuzione, di etichetattura e criminalizzazione. Elevandosi così ad una presunta superiorità morale.

I tempi del muro sono veramente finiti?

1 Comment on "Ai tempi della Stasi"

  1. Nel ventennio del passato recente, dove nel nostro Paese c’era una Dittatura, nei quartieri delle città e dei paesi c’era un sistema di delazione che se non eri col regime in corso venivi denunciato e scattava il menù a base di: antipasto di bastonate e olio di ricino poi per primo carcere con torture e confino per finire. Quindi come vedi importante è conoscere la storia per capire la differenza tra Dittatura e Democrazia. Comunque tutte le dittature di qualsiasi colore politico durano poco e sono da scartare.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*