Perché i migranti piacciono tanto alla sinistra?

Tra tutti i disgraziati della terra, oggi i migranti più di altri rispondono a quello che è sempre stato il mito della sinistra. Il suo elemento fondante. Quello di avere una giustificazione etica per non rispettare le leggi, le regole. Andare contro il sistema. Non si può andare contro il sistema aiutando terremotati o pensionati. Non si possono organizzare quelle manifestazioni che a loro piacciono tanto. Poi non si sa mai, ci fosse qualche terremotato fascio.

E’ finito il tempo degli espropri proletari, non vanno più di moda. Sono out tra i salotti buoni della sinistra. Oggi tirano i migranti. Da tenerli vicini, ma non troppo, Capalbio docet. Oggi la vecchia comune anni 60 si chiama ONG. Davanti a un De Magistris o ad un Orlando, il vecchio manifestante di sinistra rispolvera la bandiera rossa. Nel profondo del cuore risente qualcosa, quel canto che tanto ha amato: “una mattina mi son svegliato o bella ciao, ciao …”

Certo tutto ciò non si può avere con i poveri nostrani …

1 Comment on "Perché i migranti piacciono tanto alla sinistra?"

  1. Se questi sono gli ideali della sinistra italiana attuale, mi sa che confondono comunismo con anarchia.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*